Salone del Mobile, Beppe Sala “Ripartenza ma sempre incertezza”

Viviamo in un'epoca di incertezza dobbiamo abituarci a gestirla, quindi non so se parlerei di ripartenza: direi che in tutte le finestre che Milano vede aperte ci si infila". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, intervenendo a Sky Tg 24 per l'inaugurazione del salone del Mobile.

Sala: "Alla fine i tassisti lavorano, tutti lavorano, ritorno enorme"

"L'interesse è tantissimo", ha aggiunto Sala. Gli alberghi sono pieni al 100 per cento in città "e in questi giorni i prezzi schizzano – ha proseguito il sindaco – però sono affittati anche tutti gli appartamenti con gli affitti brevi". "Alla fine i tassisti lavorano, tutti lavorano. Il ritorno è un ritorno enorme", ha rimarcato il sindaco sottolineando che "la reputazione internazionale e' fondamentale e il Salone" fa la sua arte. "Quest'anno mancano i russi – ha concluso Sala – ma mi segnalano che ci sono tantissimi coreani, anche tra gli espositori. Per cui, alla fine, questo e' un evento talmente unico che, in un modo o nell'altro, trova sempre la sua forma".

Iscriviti alla newsletter

Articoli correlati

Articoli più recenti