Salvato lo speleologo 30enne: era stato ferito da una roccia

Varese, salvato lo speleologo 30enne ferito da una roccia

E' stato salvato nella tarda serata di domenica 7 agosto lo speleologo milanese di 30 anni rimasto intrappolato nella grotta Remeron a Comerio, Varese, dopo essere stato colpito da un sasso.

L'uomo e' stato raggiunto da un medico del Cnsas – Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico – che, dopo avere verificato le sue condizioni, ha ritenuto che fosse in grado di muoversi e di procedere senza la necessita' di utilizzare la barella, come riferisce Ansa. Lo speleologo stato in seguito accompagnato verso l'uscita, sempre monitorato dai sanitari del Cnsas e continuamente assistito dai tecnici. Nei tratti verticali e in quelli piu' complessi – spiega il Cnsas – e' stato predisposto anche un sistema di contrappeso, che permette di evitare ulteriori sforzi e affaticamenti. Alle operazioni hanno partecipato i tecnici di soccorso speleologico della IX Delegazione lombarda, insieme con i colleghi del Cnsas arrivati da varie regioni d'Italia.

Leggi anche:La settimana dei mercati: occhi puntati sull’inflazione Usa e sul pil russoImpegno Civico:Di Maio candidato, gli altri trombati. Liste vuote per Luigino?Calenda: “Lascio l’alleanza con il Pd”. Le reazioni dei politici e dei socialTurismo, i prezzi degli aerei fuori controllo: fino a 10mila euro per PechinoAdele, super mutuo da 37 milioni per la nuova villa a Beverly HillsLa fitness model Roberta Carluccio si lancia sulla folla ma viene palpeggiataEni e ITA Airways, insieme per la sostenibilità aeronautica PittaRosso, inaugurato il nuovo punto esito a Lonato del Garda

Articoli correlati

Articoli più recenti